giovedì 7 luglio 2011

il ritorno del" figliol prodigo"


Finalmente,dopo abbandoni e torture di animali,una storia a lieto fine,che affranca,almeno in parte,gli animi più nobili e sensibili che hanno a cuore questi nostri amici.

tratto da ecoo

Un gatto randagio ritorna dai suoi padroni dopo 3 anni

bigione gatto
E’ incredibile ma un gatto randagio, dopo tre anni, è riuscito a tornare a casa dai suoi padroni originari. Il simpatico quattro zampe si chiama Bigione e ha sempre vissuto la sua vita a Santa Sofia, in provincia di Forlì, prima di perdersi. Il micione purtroppo tre anni fa è uscito di casa e non ha più ritrovato la strada per tornare dalla sua famiglia. Adesso invece è ritornato, come niente fosse accaduto. Incredibile, non è vero?Bigione è un gatto particolare, perché ha fatto una cosa molto anticonformista per un felino. Anziché proseguire il suo viaggio itinerante tra una famiglia e l’altra per trovare la dimora che gli offrisse la sistemazione più confortevole, il bel gatto dopo 3 anni di randagismo è tornato a casa. Non sappiamo se si tratta di un ritorno dettato dal cuore oppure della cosiddetta “Parabola del figliol prodigo”, però, il ritorno in famiglia di Bigione ha davvero mandato al settimo cielo i suoi padroni. Veramente una bella storia, non trovate?

22 commenti:

  1. Bella davvero la storia e non sarebbe la prima volta che succede a un gatto di tornare dopo anni, addirittura anche se il padrone ha cambiato abitazione. E' curioso il fatto che si chiami Bigione, si può pensare che abbia fatto una "bigiata" di 3 anni!
    Ciao buona giornata

    RispondiElimina
  2. Dolcissimo vissuto...bellissimo il Micione e tenero il padrone...chissà le emozioni quando si sono rivisti..queste storie scaldano il cuore...grazie per avercene fatto dono Erborista..sereno vissuto..
    Dandelìon

    RispondiElimina
  3. Veramente una storia a lieto fine, meno male! in questo periodo tremendo di abbandoni.
    Ciao, cara, ti auguro una buona giornata.

    RispondiElimina
  4. Questa è davvero una storia a lieto a fine.
    E fa bene a tutti noi che assistiamo,impotenti, a
    quell'atroce abbandono degli animali durante il periodo estivo.
    Grazie Erborista e buona giornata!
    Lara

    RispondiElimina
  5. Che favolosa storia d'amore!!!! bellissima testimonianza
    buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Che bello!
    Il lieto fine è assai gradito!!
    Dopo tante brutte notizie.. grazie!
    ;))

    RispondiElimina
  7. "@Krommino" Hai ragione sul nome Bigione...non ci avevo pensato.Buona giornata :D

    RispondiElimina
  8. "@Dandelion" E' vero queste notizie,apportano nuova energia al cuore e ossigeno al cervello.Buona giornata. ;)

    RispondiElimina
  9. "@Giglio Ti ringrazio del commento e apprezzo il "ciao cara" anche se preferisco "ciao caro".Buona giornata. 8-}

    RispondiElimina
  10. Bravo Bigione, cosa avrà fatto per 3 anni?
    Sembra una favola, sai...
    Grazie per il tuo commento. A presto.
    Buona giornata,
    Ale

    RispondiElimina
  11. "@Lara" Storie a lieto fine,penso che ce ne siano molte,ma purtroppo non fanno odiens.Buona giornata :-/

    RispondiElimina
  12. Ciao Simo,benvenuta e grazie del commento.Buona giornata. :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Sara,sei la prima ad aver messo un'emoticon.Il premio è...un bel "ti voglio bene".Buona giornata anche a te. :x

    RispondiElimina
  14. Grazie a te Ale e buona giornata. :))

    RispondiElimina
  15. Veramente una bella storia.Salutoni a presto

    RispondiElimina
  16. Che bella storia. I gatti mi sorprendono sempre....
    Ciao Erborista a presto

    RispondiElimina
  17. Bella e rassicurante questa storia!
    Penso che i gatti se la sappiano cavare molto meglio dei cani, bamboccioni tutti casa e umani.
    Io li adoro.
    Cristiana

    RispondiElimina
  18. "@Cavaliere" Grazie del commento,gli animali ci fanno capire,quanto è gretto l'uomo.Buona giornata :-L

    RispondiElimina
  19. Ciao I am,mi mancavano i tuoi commenti.I gatti hanno proprio 7 vite!Buona giornata :p

    RispondiElimina
  20. Hai ragione Crisiana,i gatti sono più indipendenti dei cani,anche se forse,i cani col loro olfatto sviluppato,hanno più possibilità di ritrovare la via di casa(se non vengono investiti prima).Buona giornata :(

    RispondiElimina
  21. Si Gianna,le storie belle le sentiamo ormai solo sul blog.Buona giornata :)

    RispondiElimina

LASCIA QUI UN TUO COMMENTO